Visto per Lavoratori Temporanei/Interinali (VTT)

I visti per lavoratori temporanei, vale a dire stagionali, vengono rilasciati a cittadini stranieri che abbiano un’offerta da un’azienda/societa’ regolarmente registrata nella Repubblica Dominicana, saranno valide per un anno, consentendo un unico ingresso o multipli ingressi, a seconda del contratto di lavoro.

Descrizione:

È un Paese aperto al mondo. Come disse Cristoforo Colombo sull’isola Hispaniola, meravigliato dalla varietà paesaggistica disse “è la terra più bella che occhi umani abbiano mai visto”,  e da allora continua ad attrarre visitatori e investitori da ogni parte del mondo, sia per affari sia per divertimento. Grazie al proprio patrimonio  naturale, storico, economico, culturale e solidale, il paese permette di cogliere le sue numerose opportunità  per sviluppare progetti in diverse aree.

Tutti i cittadini del mondo che desiderino ottenere un pemesso temporaneo con vincoli lavorativi nella Repubblica Dominicana possono richiedere un visto come lavoratore temporaneo presso le missioni consolari.

Requisiti:

Presentarsi negli ufficio della nostra missione consolare dominicana a Genova con la seguente documentazione.

1. Lettera di richiesta del visto indirizzata al capo della missione diplomatica o consolare, indicando nome e nazionalità del beneficiario, luogo di residenza e attività alla quale si dedicherà nel paese, includendo i dati della ditta datrice di lavoro.

2. Lettera di richiesta del visto indirizzata al Ministro delle Relazioni Estere, quando il cittadino straniero, al momento di entrare in vigore la Risoluzione No. 2/14 d/f 16 Gennaio 2014, era in territorio dominicano effettuando lavori la cui natura era qualificata come lavoratore temporaneo dalle norme  sull’immigrazione, al fine di facilitare il processo di regolazione migratoria dello stesso.

3. Depositare il modulo per la richiesta del visto compilato in modo leggibile, in stampatello o a macchina. Disponibile presso la sede degli uffici di questo consolaro e rispettiva pagina web.

4. Una fototessera (1) di 2×2 centimetri di frontale e con sfondo bianco, senza alcun tipo di gioiello o accessoro e con  le orecchie scoperte.

5. Passaporto originale con validità minima di diciotto (18) mesi, con una (1) copia del passaporto completo.

6. Documento Nazionale d’Identità del paese della propria nazionalità / cittadinanza e fotocopia leggibile della carta di residenza, se risiede in un secondo paese.

7. Certificato Casellario Giudiziale rilasciato dalle autorità competenti dei paesi nel quale l’interessato è stato domiciliato negli ultimi 5 anni. Deve essere legalizzato o corredato dall’apostille a seconda dei casi. Deve essere tradotto in lingua spagnola, corredato dall’apostille o legalizzato secondo il caso. * Tutta la documentazione può essere tradotta presso il Consolato Generale della Repubblica Dominicana a Genova, sito in via Antonio Cecchi2/21 Genova.

  1. Il documento deve essere emesso dalle autorità federali o nazionali (non dalle autorità statali o locali) a seconda della corrispondenza con l’organizzazione dello Stato che la rilascia.

8. Lettera originale, rilasciata dall’istituzione, organismo, ditta o persona fisica per il quale il cittadino straniero svolgerà il lavoro temporaneo, nella quale sia indicato il compromesso di adempiere le condizioni e requisiti sui diritti e condizioni lavorative del paese, comunicazione di informazioni sui lavoratori, trasporto, spese di viaggio e rimpatrio.

9. Polizza di garanzia assicurativa per coprire le spese mediche e di rimpatrio.

10. Certificato Medico rilasciato dal medico curante del Comune di residenza in Italia, deve indicare: la diagnosi generale dello stato di salute del richiedente, che gode di sana e robusta costituzione fisica e mentale, che è in grado di svolgere il proprio lavoro, e corredato di indicazioni su possibili malattie infettive/contagiose. Dovrà essere rilasciato dalle autorità sanitarie competenti e corrispondenti all’ultimo paese di residenza del richiedente. Il certificato medico deve essere scritto in stampatello o al computer, corredato di numero dell’ordine medico di residenza nel quale è registrato il medico autorizzato. Deve recare l’apostille dell’Aja  richiesta in  Prefettura.

11. Comunicazione della ditta datrice di lavoro con la promessa di lavoro, allegando una certificazione del Ministerio de Trabajo indicando che la stessa è stata registrata presso il medesimo, ed è iscritta presso la «Tesoreria de la Seguridad Social (TSS)».

12. Quando si tratti di richiesta di visto in favore di lavoratori temporanei sotto il regime di contratti contingenti, presentare copia della richiesta di ingresso approvata dalla Direzione Generale di Migrazione (DGM)

In caso di rinnovo del contratto di lavoro, l’interessato dovrà presentare oltre i requisiti precedenti:

  1. Contratto originale accompagnato dalla risoluzione del Ministero del Lavoro attraverso il quale si ordina la registrazione del suddetto contratto.
  2. Quando si tratti di richiesta di visto a favore di lavoratori temporanei sotto il regime di contratti contigenti, presentare copia della richiesta di ingresso, approvata dalla Direzione Generale di Migrazione (DGM).

Annotazione:

I requisiti (1 e 2) vengono applicati nei casi che il lavoratore sia stato fuori dal paese e abbia finalizzato il suo contratto e si trovi fisicamente nel suo paese di origine nel processo di rinnovamento del visto.

Osservazioni :

  1. Tutti i documenti devono essere tradotti in spagnolo, tutta la documentazione può essere tradotta presso il Consolato Generale della Repubblica Dominicana a Genova, sito in via Antonio Cecchi no.2/21 Genova e legalizzata dal Consolato della Repubblica Dominicana o corredata dall’apostille secondo il caso.
  2. Il Ministero degli Affari Esteri si riserva il diritto di richiedere ulteriori documenti e di svolgere un’intervista nei casi che ritenga necessari per valutare tale richiesta.
  3. Il Ministero degli Affari Esteri si riserva il diritto di approvare o rifiutare la richiesta del visto.